SEI IN > VIVERE AVELLINO > CRONACA
articolo

Droga dalla Spagna al mercato irpino, 16 arresti

2' di lettura
30

Quattro diversi gruppi criminali si spartivano lo spaccio di droga a Napoli e provincia: è quanto ha scoperto la guardia di finanza partenopea che ha arrestato sedici persone accusate a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione a fine di spaccio di droga e sequestro di persona a scopo di estorsione.

Le misure cautelari sono state emesse dal gip del Tribunale di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo campano. Le indagini condotte dai finanzieri avrebbero consentito di svelare l’operatività di quattro diversi gruppi criminali dediti al traffico di hashish e cocaina in provincia di Napoli, ma con ramificazioni anche in altri territori italiani e in Spagna.

Un primo gruppo, operativo nel territorio di Napoli e provincia e con ramificazioni a Crotone, si sarebbe occupato della commercializzazione all’ingrosso di partite di stupefacenti in favore di clienti non solo campani ma anche calabresi. Un secondo gruppo, operativo a Napoli e provincia e con ramificazioni in altre regioni italiane (in particolare l’Emilia-Romagna) avrebbe distribuito partite di stupefacente anche al primo sodalizio.

Un terzo gruppo avrebbe importato partite di stupefacenti dalla Spagna destinandole soprattutto al mercato irpino. Infine un quarto gruppo con base operativa a Giugliano in Campania si sarebbe occupato della commercializzazione della droga in favore di un altro gruppo criminale attivo nei paesi vesuviani.

Nel corso delle indagini sono stati sequestrati oltre 300 chili di hashish, 36 kg di cocaina e oltre 400 mila euro in contanti. L’indagine avrebbe anche consentito di accertare il sequestro di persona a scopo di estorsione di uno degli arrestati per costringere la moglie e il fratello di questi a saldare un debito di 7.700 euro originato da precedenti forniture di droga non pagate.



Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2024 alle 12:46 sul giornale del 14 febbraio 2024 - 30 letture






qrcode