SEI IN > VIVERE AVELLINO > CRONACA
articolo

Truffa sui bonus edilizi, tre arresti. Bloccati crediti fittizi per 4 milioni di euro

1' di lettura
58

I finanzieri del Comando Provinciale di Avellino hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di tre persone accusate di truffa aggravata ai danni dello Stato, riciclaggio ed autoriciclaggio di ingenti crediti di imposta illecitamente acquisiti per i Bonus Facciata, Eco Bonus e Bonus Ristrutturazioni.

Inoltre è stato eseguito un decreto di sequestro preventivo di 300 mila euro nei confronti degli indagati e il blocco dei crediti di imposta ancora presenti nei Cassetti Fiscali degli indagati, per quasi 4 milioni di euro.

Le indagine, coordinate dalla procura di Avellino e condotte dal Nucleo di Polizia Economico-Finanziaria della Guardia di Finanza di Avellino, hanno consentito di accertare la creazione di crediti di imposta inesistenti attraverso la certificazione di lavori di rifacimento delle facciate di un vetusto immobile e le ristrutturazioni di altri immobili a Solofra, per la somma complessiva di oltre 4 milioni di euro. Al fine di dissimularne la provenienza, i crediti sono stati successivamente oggetto di numerose cessioni, anche a favore di soggetti diversi, che sono riusciti in parte a monetizzarli presso un'istituto di credito, ricavandone l'indebito profitto di 300 mila euro.



Questo è un articolo pubblicato il 21-01-2024 alle 12:08 sul giornale del 22 gennaio 2024 - 58 letture






qrcode